Copertina La tigre

Descrizione

Siamo nell'estremo oriente siberiano, non lontani dal confine cinese. Il Primorye, oltre a essere una terra estrema, in cui bellezza e crudeltà si fondono in un paesaggio che non sembra fatto per gli esseri umani, è l'ultima roccaforte della tigre siberiana. Trush, veterano dell'esercito sovietico, maestro di arti marziali ed esperto cacciatore, è a capo dell'ispettorato Tigre. I compiti di questa divisione ricordano sotto molti aspetti quelli di una squadra narcotici. Le tigri assomigliano alle droghe perché si vendono al grammo e al chilo. Ma c'è anche qualche differenza, non proprio trascurabile: le tigri pesano poco meno di tre quintali, vanno a caccia di grosse prede vive da due milioni di anni, e sono dotate di memoria. Un insieme di fattori che le rende pericolose sia per chi cerca di proteggerle sia per chi vuole trame profitto. Sul luogo dell'aggressione la neve si è sciolta completamente. Al centro del cerchio scuro sono posate una mano mozza e una testa senza volto. Più in là ricominciano le impronte. Il cane da caccia di Trush, una piccola femmina di razza laika, si è lanciata sulle tracce, uggiolando sempre più irrequieta per l'afrore della tigre. Inizia cosi il racconto di un'incredibile e spaventosa caccia, dei giorni passati nella foresta e nella tundra siberiane sotto la perenne minaccia della belva. Un racconto di avventura e natura, un reportage da una terra selvaggia e meravigliosa, una storia durissima, primordiale e mortale, di animali e di uomini.

Ascolta

Per poter ascoltare questo audiolibro devi essere registrato. Accedi o registrati.