Copertina Il Quartetto Rosendorf

Descrizione

Tel Aviv 1936. Kurt Rosendorf approda nella Palestina sotto il Mandato britannico per suonare nell'orchestra filarmonica della Terra d'Israele fondata da Bronislaw Hubermann. La sua è in realtà una fuga dalla Germania nazista. Costretto ad abbandonare la patria, la moglie cristiana e la figlia, Rosendorf cerca conforto nell'amicizia di Egon Loewenthal, letterato arguto e sarcastico, anch'egli ebreo tedesco ed esule. Ma per sfuggire allo sconforto della sua vita interrotta Rosendorf forma un quartetto d'archi, perché solo nella musica da camera potrà ritrovare un senso alla sua esistenza. Sceglie, come secondo violino, Konrad Friedmann, giovane, ingenuo e fervente sionista; come viola, Eva Staubenfeld, donna bellissima ma cinica e fredda, e con un oscuro segreto alle spalle; e come violoncello, Bernard Litowsky, uomo infantile e volgare, ma al tempo stesso audace e divertente. Il romanzo, narrato a cinque voci (i componenti del quartetto e lo scrittore Loewenthal) procede in un appassionante intreccio di emozioni e sorprese, e attraversa la storia, di Israele e del mondo, grazie alla coinvolgente avventura di quattro musicisti uniti in un quartetto ma divisi dalle loro storie personali e dalle loro ambizioni.

Ascolta

Per poter ascoltare questo audiolibro devi essere registrato. Accedi o registrati.