Copertina La Città vivente

Descrizione

Sul tema della città dell'avvenire, Wright ha lavorato per più di vent'anni, seguendo, naturalmente, il proprio personalissimo metodo di studio: una riflessione partigiana, appassionata e intrisa di egotismo, capace di mescolare l'utopia al pragmatismo, la fantasia progettuale a una ricca e meditata capacità analitica. Se è vero, come il grande architetto ritiene, che il disordine sociale ed economico del nostro tempo è conseguenza inevitabile di un eccessivo accentramento, è sui concetti di indipendenza e di rispetto reciproco, sui valori di un corretto utilizzo della natura, che si può cercare e raggiungere la bellezza. A lungo interpretate come un "manifesto" per la libertà e la dignità dell'uomo e considerate anche come un messaggio utopistico del grande architetto americano, queste riflessioni si sono dimostrate puntuali e utili a tutti quelli che, dopo di lui, si sono posti il problema dell'urbanistica contemporanea in termini non astratti.

Ascolta

Per poter ascoltare questo audiolibro devi essere registrato. Accedi o registrati.