Copertina Gli scritti e le parole

Descrizione

Fin dal 1947 gli scritti di Mies van der Rohe sono apparsi in antologie; ma finora nessun editore – né in Italia né all’estero – aveva mai redatto una raccolta il più possibile esaustiva dei suoi scritti. Vi è una marcata sproporzione fra i pochi scritti di Mies e i molti studi di cui sono stati oggetto: il suo noto aforisma “less is more”, chiave di lettura irrinunciabile della sua architettura, vale anche per la sua produzione teorica, nella quale appunti a prima vista poco significativi sono di fatto testi chiave per avvicinare e interpretare una delle figure più complesse dell’architettura del Novecento, celebre per la bellezza e l’armonia degli edifici con struttura a scheletro, le grandi sale senza pilastri interni e l’eleganza degli arredi previsti per i suoi spazi. Un volume curato in stretto contatto con la Mies van der Rohe Foundation, che propone oltre alle opere edite un gran numero di scritti inediti o mai tradotti in italiano.

Ascolta

Per poter ascoltare questo audiolibro devi essere registrato. Accedi o registrati.