Copertina Eia eia alalà

Descrizione

Prima di "Bella ciao" la canzone più nota era "Eia eia alalà". La cantavano gli italiani sbarcati in Albania per spezzare le reni alla Grecia. Poi i Figli della Lupa e i piccoli Balilla. "La verità è che tutti eravamo fascisti o ci comportavamo come se lo fossimo" scrive Giampaolo Pansa che quell'Italia l'ha vissuta e poi l'ha raccontata per demolire soprattutto la mitizzazione arbitraria della guerra civile. Perché l'Italia è stata una nazione in grandissima parte attratta dal Fascismo, tutti gli italiani sono stati fascisti, hanno adorato Mussolini e gli hanno obbedito, almeno fino alla notte del 25 luglio 1943 quando un gruppo di gerarchi, e non un'insurrezione popolare, mandò a gambe all'aria il Duce.

Ascolta

Per poter ascoltare questo audiolibro devi essere registrato. Accedi o registrati.