Copertina I potenti al tempo di Renzi

Descrizione

Si chiama Potere. In tutte le sue forme, i suoi tic, i suoi segreti, i suoi perché. Lo vogliono in tanti ma lo provano in pochi. La parola va a chi è informato sui fatti perché il potere lo conosce bene. Col libro precedente, L'uomo che sussurra ai potenti, Bisignani e Madron si erano fermati al 2013. Da allora molte cose sono cambiate. Dopo la morte di Andreotti e l'elezione di Bergoglio, la mappa del potere in Italia è tutta da ridisegnare. Ora un uomo solo è al comando, Matteo Renzi, e un altro Matteo, Salvini, si è affacciato alla ribalta del teatro politico. La commedia è stata allestita e i due autori provano a raccontarla tra le pieghe di una cronaca che giornali e tv propongono solo in parte. Dai retroscena dell'elezione di Mattarella e il vero perché della rottura del Patto del Nazareno alla crisi drammatica all'interno del Vaticano. Ecco un Renzi sconosciuto, le storie inedite dei suoi collaboratori, l'improvvisazione e l'arroganza che ha stravolto ogni protocollo, gli affari in corso tra nuove nomine e gaffe internazionali (con Bergoglio e Obama). Sull'altra sponda anche Salvini è una vera sorpresa, a cominciare dal nuovo cerchio magico che comprende diversi gay. Benissimo. Ma la Lega del celodurismo di Bossi? E la deriva fascista dell'alleanza con CasaPound e l'amicizia con Putin? Ecco la fotografia strappata e contraddittoria del potere oggi in Italia. Un'Italia che in parte non conosciamo, che fa ridere e anche un po' piangere. Per salire sul carro di chi è più forte la gara è durissima, mentre i cittadini, disinformati, ignari, storditi, assistono fuori dai Palazzi.

Ascolta

Per poter ascoltare questo audiolibro devi essere registrato. Accedi o registrati.