Comunicazione ai soci

Cari Amici,

vi informo che sabato 13 aprile 2019 si terrà l’Assemblea annuale e contestualmente le elezioni per il rinnovo delle cariche sociali.

 

Prossimamente i Soci riceveranno, tramite posta, tutta la documentazione inerente le elezioni.

 

In base all’art. 7 comma 2 dello Statuto: i soci hanno il diritto di eleggere gli organi dell’Associazione e di candidarsi per le cariche sociali.

Nella giornata di sabato 13 aprile 2019, oltre all’elezione del Consiglio Direttivo, si procederà al rinnovo del Collegio dei Revisori dei Conti.

 

Possono candidarsi alla carica di consigliere o revisore dei conti, le persone che avranno depositato presso la sede dell’associazione la propria candidatura, corredata da una breve presentazione entro e non oltre le ore 13.00 del 13 marzo p.v.

Contrariamente ai membri del Consiglio Direttivo, l’incarico di revisore dei conti può essere ricoperto anche da persone non appartenenti all’Associazione.

 

Le candidature dovranno essere inviate  tramite posta, oppure via e-mail all’indirizzo: segreteria@libroparlato.org (per le comunicazioni inviate via posta farà fede il timbro postale).

 

Riporto di seguito gli artt. 6, 12, 16 dello Statuto inerente i Soci, Il consiglio Direttivo, il collegio dei revisori dei conti

Vi ringrazio per la collaborazione e vi porgo un cordiale saluto.

La Presidente

Luisa Alchini

 

Articolo 6

(Soci – Sostenitori)

1. Possono essere ammessi come soci tutte le persone fisiche che condividono le finalità dell’Associazione.

2. Si distinguono le seguenti categorie di soci con diritto di voto:
a. Soci fondatori: coloro che figurano nell’atto Costitutivo;
b. Soci benemeriti: persone che hanno operato a favore del Centro continuando a distinguersi per la peculiarità e la valenza del loro apporto.
I soci benemeriti sono nominati dall’assemblea dei soci su proposta del Consiglio Direttivo.
Il socio benemerito ha questa qualifica per la durata del mandato del Consiglio Direttivo che lo ha proposto e può essere prorogata dai Consigli Direttivi successivi;
c. Soci Donatori di Voce: coloro che svolgono costantemente attività di registrazione di opere nella misura minima fissata dal Consiglio Direttivo, comunque non inferiore a 12,5 (dodici virgola cinque) ore di registrazione all’anno;
d. Soci Volontari: coloro che svolgono costantemente attività di supporto ed aiuto al Centro per un tempo non inferiore alle 40 (quaranta) ore all’anno.
La qualifica di socio volontario è subordinata all’accettazione di apposita domanda da parte del Consiglio Direttivo, che si pronuncia a maggioranza.

3. Sostenitori: persone che versano ogni anno una quota almeno pari alla quota sociale stabilita dal Consiglio Direttivo.
I sostenitori non hanno diritto di voto.

4. I soci fondatori, benemeriti, donatori di voce e volontari non sono tenuti al pagamento della quota sociale.

5. Il Centro terrà un registro di queste categorie di soci, aggiornato annualmente con l’aggiunta dei nuovi soci e la cancellazione di quelli che non lo sono più.

L’aggiornamento dovrà essere effettuato alla data del 28 (ventotto) febbraio di ogni anno, e la presenza su tale registro conferirà al socio il diritto di voto.


Articolo 12

(Il Consiglio Direttivo)

1. Il Consiglio Direttivo è l’organo di governo e di amministrazione dell’Associazione, ed opera in attuazione delle volontà e degli indirizzi generali dell’Assemblea alla quale risponde direttamente e dalla quale può essere revocato.
Nel caso di revoca l’Assemblea deve provvedere contestualmente ad eleggere un nuovo Consiglio direttivo.

2. Il Consiglio Direttivo é composto da cinque membri eletti fra i soci.

3. I componenti il Consiglio durano in carica quattro anni e sono rieleggibili per un solo ulteriore, mandato consecutivo.
In caso di cessazione di un componente, per qualsiasi causa, subentra il primo dei non eletti.

4. Le riunioni sono convocate dal Presidente con un avviso contenente l’ordine del giorno spedito almeno cinque giorni prima dell’adunanza.
Sono fatti salvi i casi di urgenza, in cui sono sufficienti due giorni di preavviso.
Le riunioni sono presiedute dal Presidente o, in caso di sua assenza per qualsiasi causa, dal Vicepresidente o dal componente più anziano di età.

5. Il Consiglio Direttivo è validamente costituito quando è presente la maggioranza dei componenti.
Saranno tuttavia valide le riunioni, anche non formalmente convocate, nelle quali siano presenti tutti i componenti del Consiglio Direttivo.

6. Le deliberazioni sono assunte a maggioranza dei presenti.
In caso di parità prevale il voto di chi presiede la riunione.

7. La partecipazione alle riunioni di soggetti diversi dai componenti – in ogni casa senza diritto di voto – è ammessa solo su specifica convocazione del Presidente o laddove lo richieda la maggioranza dei componenti del Consiglio.


Articolo 16

(Il Collegio dei Revisori dei Conti)

1. Il Collegio dei Revisori dei Conti è composto da tre membri.
L’incarico di Revisore dei Conti è incompatibile con qualsiasi altra carica nell’Associazione e può essere ricoperto anche da persona non appartenente all’Associazione.

2. Per la durata in carica e la rieleggibilità valgono le norme dettate dal presente Statuto per i membri del Consiglio Direttivo.

3. I Revisori dei Conti partecipano di diritto all’Assemblea senza diritto di voto.

4. Il Collegio dei Revisori dei Conti ha il compito di vigilare sull’amministrazione dell’Associazione, verificando la regolarità della gestione dei fondi ed accertando la regolarità del rendiconto annuale, e presentando apposita relazione al bilancio annuale.