Copertina Figlia dell’oceano bianco

Descrizione

Una culla improvvisata poggiata su di un frammento di iceberg proteggeva una neonata scampata al naufragio del "Titanic". Aveva la pelle chiara come l'alabastro, i capelli diafani e un occhio blu e uno nocciola a testimoniare forse la sua doppia natura, eterea e terrestre allo stesso tempo. Aurora, come l'algido spuntare del giorno in cui fu ritrovata, fu il nome che la famiglia de la Croix diede a questa bambina solitaria e schiva, intimamente legata all'oceano, alla sua natura, alle sue correnti, ai suoi ghiacci, quando la accolse nella propria casa.

Ascolta

Per poter ascoltare questo audiolibro devi essere registrato. Accedi o registrati.