Copertina Dove nessuno ti troverà

Descrizione

«Un mito popolare, una leggenda vivente. Le ragazze allora cantavano "Viva la Guardia Civil, che ha arrestato la Pastora / donna orribile, cattiva, malvagia e peccatora". La curiosità cresceva. Ho iniziato a fare ricerche ma nessuno era disposto a parlare e gli archivi restavano inaccessibili. Un personaggio incredibile, una storia brutale», Alicia Giménez-Bartlett. Al centro del suo nuovo romanzo una partigiana, nota come «La Pastora», rimasta asserragliata sulle montagne anche dopo l’ufficiale fine della lotta armata contro il franchismo e assurta a figura leggendaria. Personaggio realmente esistito, registrata all’anagrafe come Teresa Pla Meseguer, «La Pastora» aveva una malformazione congenita che ne rendeva incerta l'identità sessuale. Assunse il nome di Florencio entrando nella lotta partigiana, dandosi alla macchia e vivendo da allora come uomo. Ambientato nel 1956 il romanzo racconta la storia dello psichiatra parigino Lucien Nourissier e del giornalista barcellonese Carlos Infante – entrambi personaggi fittizi – che partono alla ricerca della Pastora. I due si imbarcano in un'indagine pericolosa dall'esito incerto che li porta per paesi dimenticati dal mondo, ma non dalla Guardia Civil. Inoltrandosi in un clima di sospetto, dove il ricordo di assalti, miserie, atroci rappresaglie e vendette pesa come una condanna, i due vedono mutare profondamente il senso stesso del loro stare al mondo. Parallelo scorre il monologo della «Pastora», voce spezzata che racconta una vita di stenti e discriminazioni, ma anche di comunione con la natura e accettazione della solitudine, fino a un provvisorio riscatto nel riconoscimento della propria mascolinità nella banda partigiana, al dissolversi delle speranze con la morte dei compagni e all'accettazione di una solitaria clandestinità. Un romanzo d'indagine e azione che ricostruisce una vicenda unica sullo sfondo di uno dei più lunghi e cupi dopoguerra europei.

Ascolta

Per poter ascoltare questo audiolibro devi essere registrato. Accedi o registrati.