Copertina Nicola II Romanov – I diari dell’ultimo Zar

Descrizione

Mentre Lenin accorreva in Russia per reclamare tutto il potere ai Soviet, lo zar Nicola II scriveva nel suo diario: "Passeggiata. Il tempo era orribile. Verso le 8 sono andato a pranzo da mamane sono rimasto con lei sino alle 11". Prigioniero della rivoluzione per tutto il 1917, lo zar - autocrate debole e astuto, rigido nella politica e dolcissimo padre di famiglia - si avvia verso la morte leggendo le avventure di Sherlock Holmes, spalando la neve in giardino, preoccupandosi per la salute dei figli, registrando onomastici e compleanni e la felicità di aver potuto dormire, per una notte, con l'amata moglie. Solo da poco pubblicati in Unione Sovietica e mai tradotti prima in Italiano, i diari di Nicola II costituiscono una fonte primaria per ricostruire la vita familiare dei Romanov, penetrare il loro rarefatto rapporto con il mondo esterno e far luce sulla loro misteriosa scomparsa.

Ascolta

Per poter ascoltare questo audiolibro devi essere registrato. Accedi o registrati.