Copertina dell'audiolibro I cosacchi

Descrizione

Scritto nell'arco di dieci anni, dal 1852 al 1862, e pubblicato nel 1863, I Cosacchi rappresenta un momento fondamentale nell'evoluzione artistica e spirituale di Lev Tolstoj. Ambientato nel Caucaso, dove lo scrittore russo prestò servizio militare come allievo ufficiale dal 1851 al 1854, questo racconto lungo è infatti la narrazione di un'esperienza intima, quanto mai mossa, varia e contraddittoria, vissuta dal protagonista Olenin, alter ego dell'autore: la tentazione del ritorno alla natura, o meglio della fuga nella natura, culminante nel fallimento dell'amore di Olenin per Mar'janka, ma rappresentata anche da altri personaggi, come zio Eroska e Lukaska, verso i quali Olenin ha un atteggiamento di amore-odio, di ammirazione e di rifiuto. "Come cercatore appassionato di Dio e della verità" scrive il traduttore Gianlorenzo Pacini nell'introduzione "insofferente dell'angoscia della scissione, della contraddizione e del dubbio, Tolstoj accarezzò sempre il sogno panteista di placare nell'abbraccio della gran madre natura le inquietudini della sua coscienza tormentata. L'incontro con il mondo cosacco dovette costituire per lui una chiara quanto tempestiva presa di coscienza del fatto che da quella parte la strada era chiusa, che non si poteva placare il dubbio semplicemente ignorandolo, che non si poteva scavalcare la coscienza per tornare all'immediatezza dell'essere."

Ascolta

Per poter ascoltare questo audiolibro devi essere registrato. Accedi o registrati.