Copertina Non si piange sul latte macchiato

Descrizione

Un'estemporanea di pittura durante la sagra del maiale di San Venanzio, il concorso di poesia per San Valentino, una tavola imbandita di ravioli e innaffiata di barolo del pranzo di Natale, l'antico castello come set di uno spot televisivo, il laccato ingarbugliato mondo del cinema, Torino colma di gianduiotti fin nelle fondamenta, un condominio con portinaia e annessa mattacchiona, il cenone di Capodanno con finale a sorpresa: questi gli scenari delle otto storie gialle che tengono col fiato sospeso e fanno divertire, scritte dalla penna ironica ed elegante di Bruno Gambarotta.Eccolo qui, l'amore dei torinesi per il "lavoro ben fatto", fosse anche un delitto, o la magia della narrazione.

Ascolta

Per poter ascoltare questo audiolibro devi essere registrato. Accedi o registrati.