Copertina dell'audiolibro La fine del potere

Descrizione

Il concetto di potere, e le forme attraverso cui si manifesta, non sono più quelle di un tempo: all'inizio del nostro secolo, i luoghi del potere hanno cominciato a spostarsi lentamente da Occidente a Oriente, dai colossi aziendali a nuove società più piccole e più agili, dai palazzi delle istituzioni a luoghi pubblici come le piazze. Nel mondo degli affari in ambito religioso, in pace e in guerra a quelle della pace, è sempre più difficile gestire il potere, e sta diventando sempre più facile perderlo. Il risultato, sostiene il giornalista Moisés Naim, che ha diretto in passato la rivista "Foreign Policy", è che i leader attuali hanno meno potere dei loro predecessori e ciò potrebbe provocare trasformazioni radicali nella gestione delle dinamiche interne alla società. In questo saggio Naim analizza la lotta tra i tradizionali detentori del potere e i nuovi micropoteri che li sfidano in ogni ambito, riconfigurando i rapporti di forza che regolano il mondo.

Ascolta

Per poter ascoltare questo audiolibro devi essere registrato. Accedi o registrati.