Copertina Profondo Nordest

Descrizione

Dopo Doppio gioco criminale, in cui ha raccontato per la prima volta tutta la storia del bandito Felice Maniero, torna Maurizio Dianese, uno dei più noti giornalisti di nera in Italia. E come già nel precedente Nel Nido delle gazze ladre utilizza la forma del romanzo per dar voce alle sue decennali inchieste sul territorio del Nord est, un lavoro giornalistico in cui si è distinto per la capacità di ricostruire il quadro della vita criminale arricchendo i suoi articoli delle voci dei criminali oltre a quelle delle forze dell’ordine e degli esponenti del mondo giudiziario, Dopo aver analizzato in profondità gli aspetti della malavita autoctona, questa volta Dianese si occupa delle infiltrazioni mafiose nei territori industriali del Nord, la vera miniera d’oro dell’economia criminale di camorra, mafia e ’ndrangheta in questi ultimi anni. A differenza della criminalità organizzata del Sud, che considera il Mezzogiorno come un territorio a sua completa disposizione, e lo controlla anche in forma violenta, quella del Nord lavora più in una zona grigia, fatta di silenzi, affari redditizi, controllo delle istituzioni e di una robusta omertà da parte di tutti. Le inchieste raccontate in questo romanzo sono talmente attuali che anticipano l’inchiesta sulle infiltrazioni del clan dei Casalesi nel Veneto orientale che sta emergendo in queste settimane.

Ascolta

Per poter ascoltare questo audiolibro devi essere registrato. Accedi o registrati.