Chi sono i donatori di voce

Avvisiamo  che, date le numerose richieste pervenute in quest’ultimo periodo per diventare donatori di voce, la valutazione dei provini avverrà con tempi più dilatati. Ricordiamo che l’attività di volontariato richiede, nel tempo, continua formazione e dedizione.

Possiamo ridare luce ad occhi spenti, “far rimanere nel cuore della vita” i non vedenti e le persone con difficoltà nella lettura?

Sì, diventando donatori di voce ed entrando a far parte del C.I.L.P.

I donatori di voce sono circa 300 volontari, sparsi su tutto il territorio nazionale, suddivisi secondo le loro competenze professionali, che dedicano costantemente alcune ore della settimana per la registrazione di opere specificatamente richieste, spazianti in ogni campo culturale (dalla filosofia alla scienza, dall’elettronica alla letteratura).

Chi può diventare donatore di voce?

Tutti coloro che hanno raggiunto la maggiore età e possono dedicare gratuitamente e costantemente alcune ore libere alla settimana (almeno 4 ore) per questa attività, nel rispetto dei tempi assegnati dal Centro. In questo modo sarà possibile consegnare ai nostri utenti gli audiolibri in tempo utile.

Prerequisiti artistici

Per diventare donatori di voce è necessario possedere una lettura chiara, espressiva, non monotona, non declamatoria; possedere la capacità di modulare la voce cambiando il tono quando necessario: il rispetto della punteggiatura assume un ruolo importantissimo nella gradevolezza di ascolto.

Prerequisiti tecnici

  1. Essere dotati di un personal computer (no smartphone/tablet/registratori digitali) e avere delle conoscenze informatiche di base.
  2. Dotarsi di una buona cuffia microfono (o microfono a baffo) allo scopo di mantenere costante la distanza dalla bocca.
    Se sei già in possesso di un microfono o hai un portatile (no smartphone/tablet) dotato di microfono interno, puoi effettuare il primo provino con la tua apparecchiatura. Questo ci permetterà di fare una prima valutazione della lettura e dell’espressività. Tuttavia consigliamo di utilizzare una cuffia microfono con collegamento USB.
  3. Controllare che l’impianto elettrico al quale sono collegate le tue apparecchiature, possieda la messa a terra e le connessioni elettriche siano effettuate correttamente. La messa a terra è importante affinché fastidiosi e sgradevoli disturbi di rete non vengano aggiunti alla registrazione.
    Controlla le spine dei cavi che utilizzi e le connessioni nelle relative “ciabatte multipresa”: devono avere tutti il polo centrale o, per le spine Schuko, le lamelle laterali.
    Per i computer portatili controlla che il cavo di alimentazione sia dotato del polo centrale (tre poli in totale).
    Per ottenere ulteriori informazioni visita questo link

Prerequisiti etici

Si ricorda che per l’attività di donatore di voce NON VERRA’ EROGATO ALCUN TIPO DI RIMBORSO SPESE AI VOLONTARI.
L’acquisto delle apparecchiature necessarie per la registrazione (computer, cuffia microfono) è a completo carico del volontario.

Tutti coloro che desiderano ulteriori informazioni possono contattarci ai seguenti recapiti:

Telefono: +39 0439/880425 (da lunedì a venerdì dalle 9:00 alle 12:00)

e-mail: formazione@libroparlato.org