Copertina Il disagio della libertà

Descrizione

"Negli ultimi novant'anni sono stati mandati e tenuti al potere per circa quarant'anni uomini con una evidente, e dichiarata, vocazione autoritaria. Nel 1922 la prima volta, nel 1994 la seconda. Non sto proponendo un confronto diretto tra Mussolini e Berlusconi, chiaramente impossibile. Ma tanto nel 1922 quanto nel 1994 c'è stata da parte di molti italiani una specie di cessione di responsabilità. In entrambe le occasioni è sembrato che una maggioranza relativa di cittadini, stanchi dal peso e dagli affanni della cosa pubblica, abbia voluto caricare l'intero fardello sulle spalle di un solo uomo, visto come un inviato dalla Provvidenza. Una delega in bianco: occupatene tu, lasciaci liberi di sbrigare le nostre faccende e avvenga ciò che può. Due volte in meno di un secolo non sono più un incidente; è ragionevole pensare che siano invece un sintomo, una sindrome. Questo libro è un'indagine sulla sindrome che affligge l'Italia". Corrado Augias

Ascolta

Per poter ascoltare questo audiolibro devi essere registrato. Accedi o registrati.