Copertina I dieci errori di Napoleone

Descrizione

L'immagine di Napoleone nella memoria storica è per tutti quella di un grandioso imperatore e soprattutto di un semplice soldato che divenne generale e, grazie all'intelligenza strategica e militare, conquistò l'Europa, costruendo uno dei più vasti imperi della storia moderna. In verità è forse più interessante guardare alla vicenda napoleonica dal punto di vista degli insuccessi, momenti in cui la natura più umana del grande imperatore si è mostrata con maggior evidenza. Sergio Valzania ha individuato 10 precisi errori che Napoleone ha commesso nella sua esperienza pubblica, dieci sbagli che non intaccano di certo la grandezza dell'epopea di Bonaparte ma offrono la possibilità di guardare la storia da una nuova e diversa prospettiva rispetto alla visione tradizionale. Dalla battaglia di Traflagar alla Campagna di Russia, dai 35 giorni a Mosca al rifiuto delle offerte di pace nel 1814, Valzania ricostruisce l'ascesa e la caduta del grande imperatore attraverso i suoi dieci errori più significativi; e ci dice che, in fondo, non sono quasi mai alieni alla sua epopea: senza gli sbagli e la cadute, il suo mito, basato sull'idea di eroe in lotta contro forze superiori, non sarebbe così grande e vivo.

Ascolta

Per poter ascoltare questo audiolibro devi essere registrato. Accedi o registrati.