Copertina Fondata sulla cultura: arte, scienza e Costituzione

Descrizione

"La società non è la mera somma di molti rapporti bilaterali concreti, di persone che si conoscono reciprocamente. È un insieme di rapporti astratti di persone che si riconoscono come facenti parte d'una medesima cerchia umana, senza che gli uni nemmeno sappiano chi gli altri siano. Come può esserci vita comune, cioè società, tra perfetti sconosciuti? Qui entra in gioco la cultura". Gustavo Zagrebelsky prosegue la sua riflessione sulla Costituzione: al centro dell'indagine ci sono adesso la produzione culturale e l'istruzione, e le insidie che ne minacciano l'indipendenza dall'economia e dalla politica. Un'indipendenza che certo non può coincidere con l'isolamento, ma che si pone come condizione necessaria affinché la cultura possa assolvere la sua funzione sociale: essere il terzo punto che ci sovrasta, capace di generare quel senso di riconoscimento e di appartenenza che è "fondamento", appunto, di ogni società.

Ascolta

Per poter ascoltare questo audiolibro devi essere registrato. Accedi o registrati.