Copertina Il figlio del Corsaro Rosso

Descrizione

Dopo Jolanda, la figlia del Corsaro Nero, entra in gioco Enrico di Ventimiglia, figlio del Corsaro Rosso. Un antefatto importante che riporta il lettore indietro nel tempo, all'epoca dell'arrivo dei tre fratelli, il Corsaro Nero, il Rosso e il Verde, nel Nuovo Mondo alla ricerca del traditore Wan Guld: il Corsaro Rosso aveva avuto problemi durante la navigazione ed era stato allontanato dai fratelli, aveva trovato ospitalità presso il Gran Cacico del Darien fu aiutato con tutti gli onori e gli venne concessa anche la mano della figlia, che aveva sposato in seconde nozze essendo vedovo di una duchessa del Bramante, dalla quale aveva già avuto un figlio, Enrico appunto. Da questa moglie indiana aveva avuto una bambina. La piccola si trovava appunto col padre quando il Corsaro Rosso era stato catturato e fatto impiccare da Wan Guld, e la figlia era così scomparsa! La ricerca della sorellina è motivo ispiratore di questa storia, e così Enrico parte per il Golfo del Messico, pronto a tutto per scoprire il mistero della scomparsa della bimba. Primo suo compito è rintracciare il Marchese di Montelimar, ex-governatore di Maracaibo, e ben presto ecco il giovane Conte entrare in azione e, ricalcando le imprese dello zio, il Corsaro Nero, sconfiggere facilmente i suoi nemici con pochi colpi di spada. Ed è così che fa anche breccia nel cuore della bellissima Marchesa di Montelimar, cognata dell'uomo che cerca. La ricerca è ardua ma ad aiutare il conte ecco pronti il fido Mendoza, un ex-gentiluomo, il bucaniere Buttafuoco e il guascone Don Barrejo, ma anche bande di filibustieri, determinanti per la sconfitta dell'astuto Marchese di Montelimar. La vittoria, dopo spettacolari combattimenti terrestri e navali, è comunque assicurata per il prode nipote del Corsaro Nero!

Ascolta

Per poter ascoltare questo audiolibro devi essere registrato. Accedi o registrati.