30 anni dalla morte di Georges Simenon

Il 4 settembre 1989 moriva Georges Simenon.

Romanziere belga di lingua francese, fu un autore molto prolifico. Iniziò la sua carriera in Belgio come giornalista, ma raggiunse la fama come scrittore in Francia.

Simenon è noto soprattutto per essere l’ideatore del commissario Jules Maigret, protagonista di tanti romanzi e racconti polizieschi.

 

Il 2019 è l’anno del doppio anniversario, infatti sono passati trent’anni dalla morte dell’autore e novanta dalla nascita del suo personaggio di maggior successo.

L’autore descrive Maigret come un uomo dalla corporatura massiccia di aspetto distinto ma dall’indole burbera, accanito fumatore di pipa.

Le opere dedicate a questo personaggio hanno contribuito in maniera decisiva al successo internazionale di Simenon.

 

Sono in totale 28 i racconti con il commissario Maigret scritti e firmati da Georges Simenon tra il 1936 e il 1950. La maggior parte di essi furono pubblicati su settimanali o mensili a puntate, per poi essere solo in seguito raccolti in volumi.

 

La notevole produzione letteraria di Simenon comprende anche diverse opere che si discostano dal genere giallo.

Rassegna 30 anni dalla morte di Georges Simenon