La Retinopatia diabetica è una delle complicanze che può colpire i soggetti affetti da diabete 1 e 2 e, come suggerito dal nome, è una patologia di tipo oculare.

La Neurite ottica è una malattia infiammatoria demielinizzante che causa calo del visus acuto associato a dolore. La persona accusa quindi un calo della vista improvviso con sensazione dolorifica.

L’ambliopia (dal greco ἀμβλυωπία, che significa vista debole) è un difetto dell’apparato visivo che si verifica quando le immagini che giungono dai due occhi alla corteccia cerebrale visiva, deputata alla loro elaborazione, sono molto diverse tra loro.

L’Alzheimer è una patologia che tipicamente colpisce i soggetti anziani (oltre i 65 anni di età) e si manifesta con una progressione degenerativa del quadro clinico. Attualmente risulta essere la forma più comune di demenza.

Cosa è il codice Braille? Quando è nato e come funziona? Quali sono le opportunità per ciechi e ipovedenti? In questo approfondimento cercheremo di rispondere alle domande più frequenti sul codice di lettura e di scrittura ideato nei primi dell’800 e sulla sua applicazione attuale.

Il Distacco di Retina rappresenta un’importante emergenza che coinvolge gli occhi, quindi di conseguenza anche la vista.

La trombosi retinica è un disordine vascolare complesso della retina che spesso, se non trattato, porta ad un danno visivo, con ripercussioni negative sulla vita di tutti i giorni del paziente affetto. La trombosi deriva da una occlusione, parziale o totale, di un’arteria o di una vena della retina.

Il Retinoblastoma è il tumore oculare maligno più comune in età infantile: infatti sebbene possa insorgere a qualsiasi età, l’incidenza è prevalente durante l’infanzia, in particolare tra i 2 e i 4 anni, registrando all’incirca 1 caso su 15.000 nati vivi.

Lo Scotoma è un difetto lacunare del campo visivo correlato a riduzione della sensibilità (Scotoma relativo) o ad una scomparsa completa della sensibilità (Scotoma assoluto) in un’area della retina.

Il sistema visivo rappresenta un sistema complesso di fondamentale importanza: l’uomo infatti utilizza la vista più degli altri sensi per potersi orientare nell’ambiente che lo circonda e raccogliere da esso le informazioni sulla realtà.

Come già ampiamente spiegato nell’approfondimento sulla Dislessia, questa rappresenta una condizione patologica per la quale i soggetti affetti presentano un disturbo dell’abilità di decodifica del testo in termini di velocità e correttezza.

Il Cheratocono è una patologia a carattere degenerativo che interessa la vista. In particolare si assiste alla deformazione della cornea, la quale è una struttura interna dell’occhio che funziona da lente convergente ed è deputata al corretto incanalamento della luce