Jack London: vita, stile, opere & Audiolibri

Emerso nel mondo letterario solo dopo innumerevoli tentativi di altro genere, Jack London è stato uno scrittore, drammaturgo e giornalista statunitense degli anni a cavallo tra l’800 e il ‘900.

Riscosse un enorme successo tra i lettori contemporanei e la sua produzione letteraria è composta da un grande numero di volumi, oltre 50 in tutta la sua breve carriera.

Nonostante il suo stile di vita particolarmente vagabondo, è riuscito a produrre dei capolavori letterari ancora oggi apprezzati in tutto il mondo. Le punte di diamante di Jack London sono i romanzi “Il richiamo della foresta” e “Zanna Bianca”.

Jack London in foto

La vita di Jack London

Jack London nacque a San Francisco nel 1876. Venne precocemente abbondonato dal padre e la madre si risposò con il contadino John London solo 8 mesi dopo la sua nascita. Jack fu quindi cresciuto dal padre adottivo.

Frequentò la scuola elementare fino al 1889 ed in seguito iniziò a frequentare compagnie poco raccomandabili e a lavorare saltuariamente.

Decise poi di fare ritorno ad Oakland e di frequentare la Oakland High School.

Per via delle sue amicizie e della sua condotta, lo scrittore passò diversi mesi della sua gioventù in vari centri di rieducazione.

Nel 1894 aderì al socialismo, seguendo l’ideologia di Karl Marx, e si batté al fianco delle fasce più deboli della società. Tuttavia abbandonò poi anche questa strada, dandosi al vagabondaggio per gli Stati Uniti d’America. Da questo viaggio nascerà in seguito il romanzo “The Road”, che inizialmente rappresentava un suo diario di viaggio.

Con l’idea di iscriversi all’università, concluse i suoi studi secondati e nel 1896 riuscì ad iscriversi alla Berkeley University. Anche la sua carriera universitaria ebbe vita breve, poiché nel 1897 fu costretto ad abbandonarla a causa di problemi finanziari.

Nello stesso anno si unì alla corsa all’oro, salpando con il marito della sorella alla volta del Klondike, dove erano stati scoperti fiorenti giacimenti d’oro. La spedizione non gli fu particolarmente fruttuosa: dapprima contrasse lo scorbuto e, rientrato a San Francisco nel 1898, ricavò solo pochi dollari dall’oro che aveva trovato.

In questo periodo si dedicò alle sue produzioni letterarie, ma riuscì a far pubblicare solo una piccola parte dei suoi lavori.

Il suo successo sbocciò tra la fine del 19simo secolo e il 1916 e London divenne famoso come giornalista, inviato speciale e scrittore.

Nel 1903 scrisse il suo più famoso romanzo, “Il richiamo della foresta”, che riscosse un incredibile riscontro positivo da parte del pubblico. Da quel momento si dedicò completamente alla letteratura.

Nel 1904 partì come corrispondente della guerra russo-giapponese e raggiunse la Corea, dove vi rimase per 6 mesi. Durante questa spedizione fu arrestato ben 3 volte e successivamente rilasciato, grazie anche all’intercedere del presidente Theodore Roosevelt.

Nel 1905 London decise di acquistare un ranch in California ma, sebbene il progetto fosse particolarmente interessante e venne portato avanti dallo scrittore, l’area fu distrutta da un incendio a lavori quasi ultimati. Attualmente i resti rappresentano un monumento storico protetto, ubicato nel Jack London Historic Park.

Nel 1906, dopo avere progettato di compiere il giro del mondo in 7 anni, si fece costruire uno yacht. Tuttavia non compì mai questa impresa. A questo anno risale la pubblicazione di “Zanna Bianca”.

Nei 3 anni successivi viaggiò in Australia e pubblicò “Il tallone di ferro” e “Martin Eden”.

Nel 1916 fece ritorno nel suo ranch.

Jack London venne ritrovato morto nel 1916 in un Cottage nella residenza di Beauty Ranch, all’età di soli 40 anni. ancora oggi non si ha una motivazione certa della sua morte: l’ipotesi più accreditata risulta essere quella di un’overdose di antidolorifici, anche se sul certificato di morte è stata indicata un’uremia conseguente all’insufficienza renale cronica di cui era affetto. Secondo studi più recenti sarebbe invece emersa come causa di morte la sifilide unita all’avvelenamento da mercurio, allora utilizzato come terapia di questa patologia.

Il Naturalismo e la prospettiva inusuale di Jack London

Lo stile di Jack London è caratterizzato da una scrittura naturalista particolarmente descrittiva e diretta. Questo espediente letterario gli consente di immergere i suoi lettori nelle ambientazioni naturali dei suoi racconti, portando così questi in un mondo più semplice e molto diverso dalla nostra realtà sociale.

Un altro aspetto che emerge dai suoi romanzi è la capacità di narrare la storia dal punto di vista di un animale, dando in questo modo la possibilità al lettore di sperimentare una prospettiva completamente differente da quella usuale.

I suoi romanzi sono avventurosi e talvolta nascono da esperienze autobiografiche.

Le opere di Jack London

Le opere di Jack London sono davvero numerose e comprendono romanzi, racconti, opere teatrali, saggi e diari di memorie dello scrittore. Potete trovarle in formato audiolibro nel nostro catalogo.

Tra i romanzi di Jack London si annoverano:

  • La crociera della Saetta
  • La figlia delle nevi
  • Il richiamo della foresta
  • Il lupo di mare
  • Il romanzo di un boxeur
  • Zanna Bianca
  • Prima di Adamo
  • Il tallone di ferro
  • Martin Eden
  • Radiosa aurora
  • L’avventura
  • Il bruto delle caverne
  • La valle della Luna. Romanzo californiano
  • La rivolta dell’Elsinore
  • La peste scarlatta
  • Il vagabondo delle stelle
  • La piccola signora della grande casa
  • Jerry delle isole
  • Micaèle, fratello di Jerry, cane da circo
  • Tre cuori in lizza
  • Assassini S.p.A.

Filmografia cinematografica e televisiva delle opere di Jack London

Le opera di Jack London, oltre ad aver riscosso un enorme successo tra i lettori, hanno ispirato anche i registi di tutto il mondo e sono state realizzate numerose trasposizioni cinematografiche e televisive trasmesse nella maggior parte dei Paesi.

Di seguito la filmografia tratta dai romanzi e dai racconti di Jack London:

  • The Call of the Wild – cortometraggio muto statunitense del 1908
  • The Sea Wolf – film muto statunitense del 1913
  • The Sea Wolf – film muto statunitense del 1920
  • The Mutiny of the Elsinore – film muto statunitense del 1920
  • Adventure – film muto statunitense del 1925
  • Il veliero del diavolo – film muto statunitense del 1928
  • Il lupo dei mari – film statunitense del 1930
  • Il richiamo della foresta – film statunitense del 1935
  • Uomini e lupi – film statunitense del 1939
  • La via dell’oro – film statunitense del 1940
  • Il lupo dei mari – film statunitense del 1941
  • Schiavi della paura o Verso la luce – film statunitense del 1950
  • Assassination Bureau – film inglese del 1969
  • Il richiamo della foresta – film inglese del 1972
  • Zanna Bianca – film prodotto in collaborazione tra Italia, Spagna e Francia del 1973
  • L’imperatore del Nord – film statunitense del 1973
  • Il ritorno di Zanna Bianca – film prodotto in collaborazione tra Italia, Francia e Germania del 1974
  • Zanna Bianca alla riscossa – film italiano del 1974
  • Il lupo dei mari – film italiano del 1975
  • Il richiamo del lupo – film prodotto in collaborazione tra Italia e Spagna del 1975
  • Zanna Bianca e il cacciatore solitario – film italiano del 1975
  • Zanna Bianca e il grande Kid – film italiano del 1977
  • L’abbraccio dell’orso – film TV inglese del 1979
  • Zanna Bianca – Un piccolo grande lupo – film statunitense del 1991
  • Zanna Bianca – serie televisiva canadese del 1993-1994
  • La leggenda di Zanna Bianca – film statunitense del 1994
  • Martin Eden – film prodotto in collaborazione tra Italia e Francia del 2019
  • Il richiamo della foresta – film statunitense del 2020

Audiolibri di London, Jack nel catalogo