Libri a colori. Il rosso

Comincia con il rosso un interessante ciclo proposto dal Centro Internazionale del Libro Parlato.
Abbiamo pensato, infatti, di parlare di libri e colori. Se ci facciamo caso, sono tantissimi i romanzi che hanno nel titolo il nome di un colore, il quale può evocare atmosfere, luoghi, sensazioni, oppure semplicemente indicare un nome o una caratteristica.

 

Come tutti sappiamo, il colore rosso è simbolo di emozioni intense, di energia, vivacità, movimento. È il simbolo del sangue e dell’energia vitale. È il colore che associamo al cuore e all’amore.
Il rosso richiama attenzione, risveglia in maniera immediata i sensi, stimola la creatività.
Influendo sul battito cardiaco e sulla pressione sanguigna stimola il nostro corpo accelerando i ritmi vitali.
Ma a cosa viene associato il rosso in letteratura?

 

Il simbolismo del colore rosso ha assunto nel tempo valenze sia positive che negative.
È infatti il colore dell’amore, sia terreno che spirituale, della passione, dell’attività, delle emozioni.
Dall’altra parte, invece, può significare anche ira, violenza e aggressività.
Nell’antico Egitto il rosso aveva valenze prevalentemente negative essendo legato a Seth, uccisore di Osiride. In Occidente, ad essere spesso rappresentati con il colore rosso sono il diavolo e le prostitute, con un simbolismo più terreno, legato all’amore carnale.

 

Parlando sempre di simbologia negativa, il rosso è spesso legato al mito di Marte, dio della guerra, che viene associato all’omonimo pianeta rosso, colore dovuto agli ossidi di ferro prevalenti sulla sua superficie.

 

Il rosso, inoltre, è da sempre associato alla regalità. Nella sfumatura del porpora, è l’abito tipico di re, principi e religiosi.

 

Ecco alcuni audiolibri a catalogo caratterizzati da un titolo…rosso!

Rassegna Libri a colori. Il rosso