Copertina À voix basse

Descrizione

Charles Aznavour festeggia i suoi 85 anni con questo scritto autobiografico nel quale ripercorre a ritroso la sua esperienza esistenziale, intellettuale e artistica proponendola come progetto, e talora come modello etico, per quanti operano nel mondo della canzone e dello spettacolo, e soprattutto come guida per i giovani che vogliano entrare nello show-business. Il racconto di Aznavour, che alterna prosa e poesia, si distende in una serie di quadri ricchi di umanità, a partire dalla sua infanzia, con il precoce contatto con il mondo del cinema e del teatro, dove comincia a recitare all'età di 9 anni. Nel mondo della musica e della canzone faticherà, invece, a farsi apprezzare, a far accettare la sua radicale differenza come autore e interprete, a imporre il suo talento. Delicate le pagine che dedica ai genitori e alla famiglia, commoventi quelle in cui parla delle sue origini armene - l'unico momento in cui alza il tono della voce perché sia riconosciuto il genocidio del suo popolo. Tuttavia, "A voce bassa" non è un libro di nostalgie. Aznavour parla molto dei suoi gusti e della passione per il mestiere che si è scelto, del suo rapporto con la lettura e con la scrittura, del suo modo di lavorare a tavolino e in scena, e dell'evoluzione degli stili musicali, e della necessità di rinnovarsi rimanendo fedeli a se stessi. Un discorso aperto al futuro, ricco di suggerimenti e di consigli, che si configura anche come sobrio galateo per una delle carriere più ambite dai giovani d'oggi. IN LINGUA FRANCESE

Ascolta

Per poter ascoltare questo audiolibro devi essere registrato. Accedi o registrati.