Collaborazione tra CILP e la biblioteca di Bassano del Grappa

La Biblioteca civica di Bassano del Grappa ha stretto in questi giorni un accordo di collaborazione con il Centro Internazionale del Libro Parlato di Feltre, ente di eccellenza che opera da anni nel settore della registrazione di libri per non vedenti. Il Centro feltrino si propone di svolgere attività a favore dell’accesso alla cultura, al lavoro e allo studio di soggetti che versano in condizioni di disagio, connesso a situazioni psico-fisiche permanenti, di devianza, di degrado e di emarginazione sociale. In particolare persegue obiettivi di valorizzazione e assistenza alla persona, tramite attività che promuovono l’educazione e la prevenzione del disagio sociale in soggetti con disabilità visiva in chi presenta disturbi specifici di apprendimenti, negli anziani e in chiunque abbia difficoltà nella lettura autonoma per problematiche psico-fisiche particolarmente invalidanti.

“L’accordo di collaborazione con il CILP è perfettamente coerente con le politiche culturali che stiamo mettendo in campo con azioni su più fronti, con l’obiettivo di attivare la cultura come efficace strumento di inclusione sociale spiega l’Assessore Giovanni Cunico – Permettere a tutti l’accesso ai contenuti culturali è uno degli aspetti più caratterizzanti delle politiche culturali messe in campo negli utlimi anni a Bassano. È un grande orgoglio per la Città attivare ora il primo centro di registrazione di audiolibri in Italia in una Biblioteca. In questo modo la Biblioteca di Bassano si conferma istituzione attiva e innovativa, un centro di riferimento territoriale sia per la fruizione che per la produzione di media culturali.” La collaborazione con il CILP si concretizza nell’attivazione – primo esempio in Italia presso una struttura pubblica – di un punto di registrazione degli audiolibri nella biblioteca di Bassano, che nel frattempo è stata dotata delle attrezzature necessarie.

Saranno reclutati dei lettori volontari che, dopo una prima fase di formazione sotto la supervisione dei referenti CILP per la zona del Bassanese – Anna Branciforti e Fabio Dalla Zuanna -, potranno iniziare le registrazioni che verranno poi trasmesse per l’editing e la postproduzione al centro feltrino. Fin da adesso si ricevono presso la biblioteca le adesioni da parte dei volontari. Giovedì 10 maggio alle 17.30 in biblioteca verranno presentati ufficialmente il progetto ed il percorso formativo per gli interessati.

“Il Centro Internazionale del Libro Parlato di Feltre – dichiara la Presidente Luisa Alchini – è lieto di aprire  il primo punto di registrazione di audiolibri in Italia presso una biblioteca e lo è ancor di più di  poterlo attuare a Bassano del Grappa, città con notevole fermento culturale”.

“Il Cilp è nato oltre 30 anni fa – prosegue la presidente – grazie all’intuizione del Maestro Gualtiero Munerol, con l’intento di rendere possibile la lettura alle persone con disabilità sensoriale. Oggi grazie al costante impegno di quasi 300 volontari in tutta Italia il servizio è migliorato ed ha raggiunto standard qualitativi elevati, ciò è stato possibile grazie anche formatori preparati come il Consigliere vicentino Eros Zecchini”.

“Sono molte le biblioteche italiane iscritte al CILP ma mai prima d’ora presso le stesse strutture si sono create sale di registrazione, come invece si farà a Bassano, dove peraltro sono già attivi dei lettori, come Anna Branciforti, Fabio Dalla Zuanna e Ezio Bianchi. Quest’ultimo detiene il primato tra tutti i volontari italiani di maggior ore dedicate alle registrazione di audiolibri”.

“Grazie a questa collaborazione – conclude la Presidente – il CILP e la Biblioteca di Bassano lanciano un primo vero e tangibile segnale della piena attuazione del Trattato di Marrakech che garantisce a tutti gli stati aderenti, ora anche all’Italia di ‘facilitare l’accesso ai testi pubblicati alle persone cieche, con incapacità visive o altre difficoltà ad accedere al testo stampato”.

L’accordo con il centro feltrino permetterà, inoltre, alla biblioteca civica di diventare punto di prestito di audiolibri rivolto alle persone con diverse abilità, attingendo all’enorme catalogo che negli anni è stato prodotto dal Centro per il libro parlato, attualmente costituito da oltre 11.000 titoli aperti al prestito gratuito. Questo anche grazie al sostegno economico di Lions Club Host di Bassano che ha messo a disposizione la somma necessaria per usufruire del catalogo da parte degli utenti bassanesi.