Jules Verne: vita, stile, opere & Audiolibri

Considerato il padre della moderna fantascienza, nonché uno dei maggiori autori di storie per ragazzi, Jules Verne (italianizzato con Giulio Verne) è stato uno scrittore francese di spicco dell’800.

I suoi racconti di avventura sono famosi tra i giovani di tutto il mondo ed hanno ispirato numerosi registi, che ne hanno realizzato famose trasposizioni cinematografiche.

Abile scrittore, in grado di unire il mondo scientifico con quello fantastico dell’avventura immergendo i suoi lettori in straordinari scenari, Jules Verne ci ha lasciato in eredità una proficua produzione letteraria, che comprende romanzi, novelle ed opere teatrali.

La vita di Jules Verne

Jules Verne nacque a Nantes, in Francia, nel 1828 in una famiglia borghese e fu il primo di 5 figli.

A 11 anni, spinto dallo spirito d’avventura e dal desiderio di regalare una collana di coralli alla cugina per la quale provava un forte sentimento, si imbarcò su una nave diretta nelle Indie. Tuttavia la sua fuga fu molto breve, poiché il padre magistrato lo ritrovò subito e lo condusse a casa.

Presso il liceo di Nantes si dedicò allo studio della retorica e della filosofia. Successivamente di trasferì a Parigi per portare a termine gli studi di giurisprudenza, scelta voluta dal padre che desiderava tramandare la sua professione. Il suo soggiorno a Parigi gli permise però anche di trascorrere molto tempo nei circoli letterari e nella Biblioteca nazionale, dove ebbe l’opportunità di stringere numerose amicizie e di documentarsi su casi scientifici e storici.

Terminati gli studi iniziò a dedicarsi alla scrittura di libretti ed operette, dividendosi tra la carriera lavorativa ed il teatro.

Nel 1850 scelse definitivamente di assecondare la sua passione per la letteratura, abbandonando così il mondo giuridico per la stesura di commedie e tragedie per il teatro. Queste furono rappresentate grazie al supporto di Alexandre Dumas padre, conosciuto in seguito all’amicizia stretta con Alexandre Dumas figlio. Le sue opere teatrali non riscossero tuttavia grande successo e Verne fu costretto a lavorare come agente di cambio per potersi mantenere.

Nel 1857 sposò la ricca vedova Honorine Morel, grazie alla quale poté godere di una buona indipendenza economica sebbene il matrimonio non fu fonte di particolare felicità per l’autore.

Nel 1862 ebbe inizio la sua carriera di scrittore con la collaborazione dell’editore Pierre-Jules Hetzel, il quale permise a Jules Verne di raggiungere un enorme successo e si impegnò nella pubblicazione di 3 opere all’anno per un periodo di 20 anni. Fu così che l’autore riuscì ad abbandonare il suo impiego come agente di cambio e a dedicarsi completamente ai suoi scritti fino al 1905.

Una tra le sue opere più maestose, nonostante sia considerata un genere minore dalla critica, è rappresentata dalla collana dei “Viaggi straordinari”: si tratta di una raccolta di 62 romanzi e 18 novelle che ha avuto avvio con la pubblicazione di “Cinque settimane in pallone”, pubblicata nel 1863. Negli anni seguenti lo scrittore si impegnò nella stesura degli altri testi di questa collana.

Nel 1867 si imbarcò sul piroscafo Great Eastern con il fratello Paul: fu da questa esperienza che nacque il romanzo “Una città Galleggiante” nel 1870. Nel giro di qualche anno inoltre terminò e pubblicò due delle sue opere più celebri: “20.000 leghe sotto i mari” e “Il giro del mondo in 80 giorni”. Si dedicò anche ad un’opera geografica, raccogliendo numerosi dati scientifici durante i suoi viaggi.

Nel 1872 si trasferì ad Amiens con la moglie, dove diventò dapprima membro e successivamente direttore dell’Académie des Sciences, del Lettres e des Arts.

Nel 1882 pubblicò, sempre con l’editore Hetzel, una biografia di Cristoforo Colombo.

Gli anni successivi rappresentarono quello che lo stesso Verne indicò come “periodo nero” della sua vita. A partire dal 1886 infatti la vita dello scrittore fu sconvolta da traumatici eventi, tra cui la morte dell’editore Hetzel, la nevrosi, il figlio in riformatorio e il tentativo di assassinio da parte del nipote psicotico. Inoltre Verne venne colpito da una paralisi alle gambe, condizione che lo costrinse su una sedia a rotelle fino alla sua morte.

Nonostante tutte queste vicissitudini, l’autore continuò a portare avanti la sua produzione. Certamente gli avvenimenti della sua vita privata influenzarono i suoi scritti, in cui si assistette ad un cambiamento riguardo alle tematiche ed allo stile: maggiore complessità ed oscurità, unite ad un pessimismo ed all’amarezza manifestata verso il genere umano. È il caso di opere come “Robur il conquistatore” e “Il castello dei Carpazi”, meno indirizzate ad un pubblico giovane.

Jules Verne morì nel 1905 ad Amiens, all’età di 77 anni, e venne sepolto nel cimitero della Maddalena.

Tra scienza e fantasia: Jules Verne “padre” della fantascienza

I romanzi di Jules Verne vedono la fusione di scienza e fantasia, con la creazione di mondi fantastici in cui i protagonisti si ritrovano a compiere i loro viaggi ed esplorazioni. È infatti proprio a questo scrittore che si deve riconoscere la nascita del genere della fantascienza.

Ciò fa sì che le sue opere siano caratterizzate da due poli principali: la veridicità, frutto di accurate ricerche matematiche e scientifiche, e la dimensione del viaggio. La voglia di partire ed esplorare nuovi luoghi è rintracciabile anche nella vita privata dell’autore, che ha trasportato questa sua passione e questo suo impulso nei suoi romanzi.

L’unione di questi due elementi permette ai lettori di Jules Verne di intraprendere un viaggio che supera i confini geografici e mentali.

Le opere di Jules Verne

Le opere di Jules Verne accolgono numerosi generi, in cui prevale il romanzo sia avventuroso-fantascientifico sia scientifico. Alcuni dei suoi scritti vennero pubblicati postumi la sua morte dal figlio.

Nella nostra raccolta potete trovare gli audiolibri dei romanzi di Jules Verne.

Alla collana i “Viaggi Straordinari” appartengono i seguenti titoli:

  • Cinque settimane in pallone
  • Le avventure del capitano Hatteras
  • Viaggio al centro della Terra
  • I figli del capitano Grant
  • Ventimila leghe sotto i mari
  • Intorno alla Luna
  • Una città galleggiante
  • Avventure di tre russi e tre inglesi nell’Africa australe
  • Il paese delle pellicce
  • Il giro del mondo in 80 giorni
  • L’isola misteriosa
  • I naufraghi del Chancellor
  • Michele Strogoff
  • Le avventure di Ettore Servadac
  • Le Indie nere
  • Un capitano di quindici anni
  • I cinquecento milioni della Bégum
  • Le tribolazioni di un cinese in Cina
  • La casa a vapore
  • La Jangada. Ottocento leghe sul Rio delle Amazzoni
  • La scuola dei Robinson
  • Il raggio verde
  • Keraban il testardo
  • La stella del Sud
  • L’arcipelago in fiamme
  • Mathias Sandorf
  • Un biglietto della lotteria
  • Robur il conquistatore
  • Nord contro Sud
  • La strada per la Francia
  • Due anni di vacanze
  • Famiglia senza nome
  • Il mondo sottosopra
  • César Cascabel
  • Mistress Branican
  • Il castello dei Carpazi
  • Claudius Bombarnac
  • Avventure di un ragazzo
  • Le mirabolanti avventure di mastro Antifer
  • L’isola a elica
  • Di fronte alla bandiera
  • Clovis Dardentor
  • La sfinge dei ghiacci
  • Il superbo Orinoco
  • Il testamento di uno stravagante
  • Seconda patria
  • Il villaggio aereo
  • Le fantasie di Jean-Marie Cabidoulin
  • I fratelli Kip
  • Borse di viaggio
  • Un dramma in Livonia
  • Padrone del mondo
  • L’invasione del mare
  • Il faro in capo al mondo
  • Il vulcano d’oro
  • L’agenzia Thompson & C.
  • Caccia alla meteora
  • Il pilota del Danubio
  • Les Naufragés du “Jonathan”
  • Il segreto di Wilhelm Storitz
  • L’Étonnante Aventure de la mission Barsac

Tra gli altri romanzi si ricordano:

  • Un prete nel 1839
  • Jédédias Jamet ou l’histoire d’une succession
  • Pierre-Jean
  • Un dramma in Messico
  • Un dramma nell’aria
  • Martin Paz
  • Mastro Zacharius o l’orologiaio che aveva perduto l’anima
  • Un inverno tra i ghiacci
  • Viaggio a ritroso in Inghilterra e in Scozia
  • Joyeuses misères de trois voyageurs en Scandinavie
  • L’Oncle Robinson
  • Parigi nel XX secolo
  • Il bluff
  • Storia dei grandi viaggiatori: da Annone cartaginese a Cristoforo Colombo
  • L’Épave du Cynthia
  • La giornata di un giornalista americano nel 2889
  • La famiglia Topone
  • Il signor Rediesis e la signorina Mibemolle
  • Il pilota del Danubio
  • I naufraghi del “Jonathan”
  • Il vulcano d’oro
  • Le Secret de Wilhelm Storitz
  • Caccia alla meteora
  • Il faro in capo al mondo
  • Voyage d’études
  • Edom
  • Une ville saharie

Jules Verne sul grande schermo: i film più famosi

Le opere di Jules Verne hanno suscitato notevole interesse nel mondo del cinema: i registi di tutto il mondo sono rimasti affascinati dai mondi fantastici creati dallo scrittore e ne vedevano il grande potenziale di una trasposizione cinematografica.

I film ispirati ai romanzi di Verne sono davvero numerosi, di seguito si riportano i più celebri:

  • Viaggio nella Luna – film muto francese del 1902
  • Viaggio attraverso l’impossibile – film francese del 1904
  • Ventimila leghe sotto i mari – cortometraggio francese del 1907
  • Michael Strogoff – cortometraggio muto statunitense del 1910
  • I figli del capitano Grant – film muto francese del 1913
  • Ventimila leghe sotto i mari – film muto statunitense del 1916
  • L’isola misteriosa – film statunitense del 1929
  • I figli del capitano Grant – film russo del 1936
  • Ventimila leghe sotto i mari – film statunitense del 1954
  • Il giro del mondo in 80 giorni – film del 1956 prodotto in collaborazione tra Stati Uniti, Francia, Regno Unito e Italia
  • La diabolica invenzione – film cecoslovacco del 1958
  • Michele Strogoff – film del 1956 prodotto in collaborazione tra Italia, Francia e Jugoslavia
  • Viaggio al centro della Terra – film statunitense del 1959
  • Il padrone del mondo – film statunitense del 1961
  • Valley of the Dragons – film statunitense del 1961
  • Cinque settimane in pallone – film statunitense del 1962
  • Il grande ribelle – film del 1963 prodotto in collaborazione tra Francia, Spagna e Italia
  • Il faro in capo al mondo – film del 1971 prodotto in collaborazione tra Stati Uniti, Liechtenstein, Spagna e Svizzera
  • Il raggio verde – film francese del 1986
  • Il giro del mondo in 80 giorni – film del 2004 prodotto in collaborazione tra Stati Uniti, Irlanda e Regno Unito
  • Viaggio al centro della Terra 3D – film statunitense in 3D del 2008
  • Viaggio nell’isola misteriosa – film statunitense del 2012

Gli audiolibri di Jules Verne