Il Retinoblastoma è il tumore oculare maligno più comune in età infantile: infatti sebbene possa insorgere a qualsiasi età, l’incidenza è prevalente durante l’infanzia, in particolare tra i 2 e i 4 anni, registrando all’incirca 1 caso su 15.000 nati vivi.

Lo Scotoma è un difetto lacunare del campo visivo correlato a riduzione della sensibilità (Scotoma relativo) o ad una scomparsa completa della sensibilità (Scotoma assoluto) in un’area della retina.

Il sistema visivo rappresenta un sistema complesso di fondamentale importanza: l’uomo infatti utilizza la vista più degli altri sensi per potersi orientare nell’ambiente che lo circonda e raccogliere da esso le informazioni sulla realtà.

Come già ampiamente spiegato nell’approfondimento sulla Dislessia, questa rappresenta una condizione patologica per la quale i soggetti affetti presentano un disturbo dell’abilità di decodifica del testo in termini di velocità e correttezza.

Il Cheratocono è una patologia a carattere degenerativo che interessa la vista. In particolare si assiste alla deformazione della cornea, la quale è una struttura interna dell’occhio che funziona da lente convergente ed è deputata al corretto incanalamento della luce

La Demenza è una sindrome clinica caratterizzata dalla perdita delle funzioni cognitive, tra cui la memoria, di entità tale da interferire con le usuali attività sociali e lavorative della persona

Lo Strabismo è un’affezione di interesse oftalmologico e consiste nella deviazione degli assi oculari e in alterazioni sensoriali

La Disortografia è un disturbo dell’abilità di fonografica e competenza ortografica: il problema interessa le regole di trascrizione e risulta alterato quel processo che riguarda la trasformazione di quanto udito o letto nel corrispettivo scritto in modo corretto

La Disgrafia si presenta come un disturbo a carico delle prassie grafo-motorie, ossia come difficoltà di tipo strutturale che riguarda la produzione e la riproduzione di forme stabili e convenzionali.

I DSL rappresentano un ritardo o un disordine in uno o più ambiti dello sviluppo linguistico in assenza di deficit cognitivi, sensoriali, motori, affettivi e di importanti carenze socio-ambientali

logopedista al lavoro

Il Logopedista è l’operatore sanitario che svolge la propria attività nella prevenzione e nel trattamento riabilitativo delle patologie del linguaggio e della comunicazione in età evolutiva, adulta e geriatrica